Image Cross Fader Redux

archivio notizie

 

novità sito cgil Firenze

link utili

novità sito cgil Firenze
novità sito cgil Firenze

organizzazione

chi fa cosa

memoria

coordinamento  donne

categorie e servizi

sedi

come si finanzia la Cgil

Vigili del Fuoco
Corso di preparazione per il concorso pubblico

INFO E PRENOTAZIONE :  FP CGIL Firenze 0552700531


FP CGIL

Corso di preparazione per il

CONCORSO PUBBLICO INDETTO DAL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA A N. 800 POSTI  DI  ASSISTENTE GIUDIZIARIO

pre-iscrizione CGIL FUNZIONE PUBBLICA 055/2700531 dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 12 e dalle 15 alle 17 oppure via mail a fp@firenze.tosc.cgil.it indicando nome, cognome, recapito telefonico e indirizzo mail al quale inviare le informazioni
 

Cgil Firenze

Agenda
  

 
  
 

Cgil Firenze

wikilabour

 

Borgo dei Greci,3 - 50122 Fi
Tel 05527001
Fax 0552700423 segreteria@firenze.tosc.cgil.it
PEC cgil.firenze@pecgil.it

scegli come pagina iniziale         aggiungi ai preferiti       aggiornamento 06/12/2016

 
Rassegna
Stampa

Opere pubbliche, tavolo Nardella sindacati
Bekaert,
incontro al MISE
Maggio,
incontro in Regione
Sabo,
incontro tra sindacati e proprietà

Altre notizie
 

Rassegna Stampa Cerca su Cgil Firenze con Google

Maggio, 
vincono di nuovo i dipendenti

i primi ricorsi di Bianchi vanno a vuoto
I giudici avevano proposto al sovrintendente di patteggiare ma lui ha preferito impugnare
i.c. su la Repubblica 2 Dicembre
Incontro in Regione con sovrintendente Bianchi e sindacati
Comunicato 5 Dicembre
Il Maggio congela i nuovi licenziamenti
M.F. dal Corriere Fiorentino 6 Dicembre


Bekaert,
incontro al Ministero Sviluppo economico
Tavolo tecnico su stabilimento di Figline per verifica rispetto accordi. 
Presenti anche Sindacati, Regione e Comune Figline Valdarno
Comunicato 1 Dicembre
Prossima verifica alla fine del 1° Semestre 2017
Paolo Fabiani da la Nazione 4 Dicembre


Sabo,
48 ore con il fiato sospeso
Domani nuovo incontro con la proprietà
Annunciati 9 esuberi per la ditta che produce ammortizzatori
di Nicola Di Renzone su la Nazione 30 Novembre
Nuovo incontro tra sindacati e proprietà
indennizzi più alti per le uscite volontarie
Nicola Di Renzone su la Nazione 2 Dicembre


Tai,
i soldi per i dipendenti ci sono
Mancano quelli per il consulente
500mila euro bloccati. Il calvario di 30 ex lavoratori
«Facciamo fatica – ha aggiunto Chiara Torsoli della Filctem Cgil– a comprendere l’atteggiamento dell’Inps»
di Leonardo Bartoletti su la Nazione 1 Dicembre
Si sblocca positivamente la vicenda dei lavoratori ex Tai (Rufina), la soddisfazione di Filctem Cgil Firenze
Comunicato 2 Dicembre


Opere pubbliche,
tavolo tra Nardella e i sindacati
Al termine dell’incontro si è convenuto di estendere il modello di cantiere trasparente, sperimentato con successo nei lavori della tramvia grazie a uno specifico protocollo
Comunicato 1 Dicembre


Bancarotta Isi,
il pm: «Le pene più severe che abbia mai chiesto  in un processo per bancarotta»
«E non riesco a dimenticare il senso di disperazione e rassegnazione di quelle persone che non sono riuscite a trovare un altro lavoro» 
Valentina Marotta dal Corriere Fiorentino 1 Dicembre


Tim,
mobilitazione dei dipendenti
«Così si tarpano le ali allo sviluppo»
da la Nazione 1 Dicembre
Video pubblicato su You Tube da Toscanamedia


Braccialini, 
l'asta della speranza
Tre acquirenti sono interessati
Alla ditta di pelletteria manca però il piano di rientro del debito
Massimo Bollini Filctem Cgil «Senza la cessione del marchio e senza una base d’asta a garanzia dei possibili acquirenti, ci potrebbe essere anche lo spettro di un fallimento con il licenziamento di tutti i lavoratori»
di Fabrizio Morviducci su la Nazione 30 Novembre


Richard Ginori,
no agli esuberi
«Salviamo le sorti di 87 lavoratori»
Il sindaco Falchi mediatore con l'Azienda
di Sandra Nistri su la Nazione 30 Novembre


Cavalli,
rilancia su Firenze
ma deve fare i conti con 200 esuberi
Sandra Nistri da la Nazione 30 Novembre
 


Vertenza Pucci,
i sindacati in Regione
"No ai trasferimenti"
Ipotesi incontro al Mise
la Regione chiederà incontro all'azienda che vuol trasferirsi a Milano
Comunicato 24 Novembre
Oggi l'incontro della Regione con l'azienda
Comunicato 29 Novembre


Turismo,
le proposte di Cgil e Filcams Toscana
Dal CCNL alla lotta ai voucher: legge regionale sul turismo
Comunicato 26 Novembre


Sanità,
«siamo rimasti senza farmaci»
Ospedali a secco
G.G. dal Corriere Fiorentino 25 Novembre


Centri per l’impiego,
al collasso
Il 25 novembre presidio unitario regionale a Firenze davanti alla Prefettura (ore 9-11) Appello al Governo per reperire risorse in Legge di Stabilità: “100 precari col contratto in scadenza”
Comunicato 24 Novembre
Centri per l'impiego: la mobilitazione non si ferma!
Comunicato 25 Novembre
Video pubblicato su You Tube da ToscanaMedia


Referendum Costituzionale,
il convegno del No fa litigare rettore e Cgil
Il sindacato usala mailing list dell'Ateneo per lanciare un incontro
Dei blocca tutto, poi la pace
da la Repubblica 17 Novembre
Le Rsu delle grandi aziende scendono in campo per il No
di Bruno Berti su la Nazione 25 Novembre


Toscana, 
"Quattro Intercity a rischio taglio"
l'allarme dei sindacati
La soppressione delle corse che fermano a Chiusi, Arezzo, Rifredi e Prato dal 15 gennaio. 
Ma la trattativa tra Mit e Ferrovie è in corso. Ceccarelli: "Giù le mani"
di Gerardo Adinolfi su repubblica.firenze.it 24 novembre


Fiom,
il rischio periferia
I sindaci non si chiudano nei confini
Il messaggio del segretario Fiom, Daniele Calosi
Il dirigente della Fiom ha anche motivato le ragioni del No al Referendum
Paola Galgani, segretario provinciale Cgil, chiede alla politica uno slancio
da la Nazione 24 Novembre


Donne,
la violenza fra le mura di casa
e nei luoghi di lavoro
Report dallo sportello 'Donna Chiama Donna' della CdLM di Firenze
Valeria Cammelli, l'omertà che circondava questo problema è in parte scalfita, ma nei luoghi di lavoro si respira un clima da Far West
Comunicato 24 Novembre


Sims:
fumata nera

Nuovo vertice a metà dicembre
«Adesso tecnicamente la Sims è in regola con tutte le normative – spiega Massimo Bollini della Cgil -, quindi la proprietà deve spiegare perché non ritornano i clienti»
Paolo Fabiani da la Nazione 23 Novembre


Una Spa, 
70 dipendenti in via di trasferimento
preoccupati i sindacati
Comunicato 23 Novembre


Borgo SL,
frattura coi dipendenti comunali
Tentativo di conciliazione fallito
Organici e fondo di produttività fra i motivi della contesa
Paolo Guidotti su la Nazione 22 Novembre


Empoli,
“Cassa” cancellata per 400 lavoratori
delle piccole imprese
Dalla Regione un sostegno aggiuntivo a chi perderà l’assegno nell’ultimo trimestre 2016 
Ecco come presentare la domanda
Spiega Rossano Rossi: «Il nostro territorio infatti non rientra nell'allargamento della cassa in deroga e questo penalizza centinaia di lavoratori»
di Marco Pagli sul Tirreno 22 Novembre


Empoli,
la rivolta della polizia municipale

Trasferimenti dai Comuni all’Unione, assunzioni mancate: i casi aperti
da la Nazione 4 Novembre
Gli agenti della Municipale rompono sul passaggio all'Unione
Stato di agitazione per vigili e addetti alle funzioni ‘associate’
Irene Puccioni da la Nazione 8 Novembre
Vertice in prefettura
i.p. su la Nazione 20 Novembre


Piquadro -The Bridge,
pelletteria di lusso verso il matrimonio
Sarebbe alla fine: pronta l’offerta economica
L’azienda emiliana quotata in borsa spinge per l’acquisizione dell’impresa di Scandicci
Può essere un’occasione di rilancio vero, perché Piquadro è un partner industriale che fa sperare in investimenti e conduzione manageriale », dice Massimo Bollini della Filctem Cgil di Firenze
Maurizio Bologni su la Repubblica 2 Novembre
Piquadro acquista The Bridge, la Filctem Cgil Firenze: "Si apre una prospettiva, ora confronto e rilancio"
Comunicato 11 Novembre
Rossi incontra 'Piquadro': "L'acquisto di The Bridge progetto industriale serio e ambizioso"
Comunicato 18 Novembre

Susanna Camusso: no a elezioni subito
"Ci sono molte scadenze da rispettare, a partire dalla legge di bilancio", spiega il segretario generale Cgil: "Ci vogliono le condizioni per votare, bisogna fare una norma elettorale che dia risposta alla domanda di partecipazione che è venuta dal Paese"


Referendum Costituzionale
La Cgil – che si è schierata per il No, rilancia l’iniziativa per trasformare la Carta dei diritti universali in una legge che riformi tutto il diritto del lavoro, stravolto da anni di liberismo.
Nota della Segreteria Cgil su esito Referendum Costituzionale


DOMENICA VOTARE NO, CON CONSAPEVOLEZZA E RESPONSABILITA’
Il Presidente nazionale dell’Anpi, la Segretaria generale Cgil e la Presidente nazionale dell’Arci hanno lanciato ieri un appello sul referendum di domenica prossima. “Alle cittadine e ai cittadini raccomandiamo un voto consapevole e responsabile”, scrivono Smuraglia, Camusso e Chiavacci.
“Non si tratta di una legge ordinaria ma della Costituzione, la nostra Carta fondamentale.
Modifiche sbagliate e destinate a non funzionare, così come lo stravolgimento del sistema ideato dai Costituenti, avrebbero effetti imprevedibili e disastrosi per l’equilibrio dei poteri, per la rappresentanza, per l’esercizio della sovranità popolare, in sostanza
per la stessa democrazia, che invece va rafforzata, potenziata e difesa con la piena attuazione della Costituzione repubblicana.
Consapevolmente e responsabilmente, votate NO.


“AI LIBERISTI LA COSTITUZIONE DA’ FASTIDIO”.  SUSANNA CAMUSSO SUL
CORRIERE DELLA SERA
Perché la Cgil, che non è un partito, si è schierata? Tanto più che la riforma supera il bicameralismo perfetto e il Titolo V, come chiedono gli stessi vostri documenti. Una riforma, tra l’altro, voluta dal segretario del Pd. 
«Ci siamo schierati perché siamo un sindacato che ambisce a rappresentare interessi generali e lo abbiamo fatto in coerenza con la nostra storia, che vide il nostro segretario generale, Giuseppe Di Vittorio, nell’Assemblea costituente. E ci siamo pronunciati anche in passato sulle riforme costituzionali. Per esempio, abbiamo criticato il Titolo V, anche se era stato approvato dal centrosinistra. Non è quindi la prima volta. E nel 2006 abbiamo preso posizione contro la riforma voluta dal governo Berlusconi. Allora andava bene schierarsi nel referendum e oggi no? Quanto ai nostri documenti, lo abbiamo sempre detto: i titoli affrontati dalla riforma Renzi-Boschi sono giusti, lo svolgimento è sbagliato. Superare il bicameralismo non significa creare un Senato dei non eletti che non può pronunciarsi neppure sulla legge di Bilancio, fondamentale nei rapporti tra Stato e autonomie locali. E chiarire le competenze legislative tra organi dello Stato e Regioni non significa arrivare alla centralizzazione dei poteri». di Enrico Marro sul Corriere della Sera 2/12/2016)


LAVORO PUBBLICO. RAGGIUNTO L’ACCORDO TRA GOVERNO E SINDACATI SUL RINNOVO DEI CONTRATTI
“Cgil, Cisl e Uil, con le rispettive categorie di settore,  e il Governo hanno condiviso le linee guida che dovranno sovrintendere l’apertura delle trattative per il rinnovo dei contratti di lavoro nelle pubbliche amministrazioni. Dopo sette anni di blocco della contrattazione si interviene correggendo le norme introdotte dalla legge Brunetta e dalla buona scuola che limitavano la contrattazione ridandole ruolo e titolarità”. Lo ha fatto sapere ieri la Cgil con un comunicato congiunto con le rispettive sigle di categoria, la Funzione pubblica (Fp) e la Flc, la Federazione dei lavoratori della conoscenza.
Si ripristina così – si legge nel comunicato - un sistema di relazioni sindacali in tutti i settori basato sulla partecipazione di lavoratori e sindacati all’organizzazione e alle condizioni di lavoro, alla valorizzazione professionale, che supera la pratica degli atti unilaterali. Di particolare valore la garanzia assunta dal governo di rinnovare i contratti dei lavoratori precari assunti dalle pubbliche amministrazioni in scadenza e l’impegno a superare con apposite norme il precariato all’interno della Legge quadro che dovrà essere prossimamente varata.
Importante è anche l’introduzione nel settore pubblico di welfare contrattuale con misure che integrano le prestazioni pubbliche. Le soluzioni salariali indicate nelle linee guida fanno riferimento a un aumento contrattuale di 85 euro medie mensili per il triennio 2016-2018.


Pensioni, per avere il diritto di ricevere gli arretrati serve una lettera
Chi non la invia entro il 31 dicembre perde il diritto a poter ricorrere per ottenere poi gli arretrati. Interessati tutti i pensionati sopra i 1400 euro lordi
La Corte Costituzionale dovrà pronunciarsi (entro Dicembre?) sul provvedimento con cui il governo Renzi ha deciso di riconoscere solo un “rimborsino”
A chi rivolgersi. Per firmare la lettera di diffida – che deve essere inviata all’istituto previdenziale per posta raccomandata – i pensionati possono rivolgersi alle sedi provinciali e territoriali dei sindacati: il servizio è gratuito.


Fuori dalla campagna referendaria le strumentalizzazioni su Mps, Etruria e le altre banche
Sortita del Financial Times inaccettabile. Le puntualizzazioni di forma di ieri del Ministro Padoan non bastano. Il Governo, le autorità di vigilanza, le forze politiche, anche le Istituzioni locali per quello che la Toscana rappresenta in questa vicenda, smentiscano ipotesi catastrofiste, garantiscano su una fisiologica gestione del post voto nell'interesse nazionale
“Era prevedibile e sta purtroppo accadendo: l'approssimarsi del voto del 4 Dicembre e la conclusione di una campagna elettorale nella quale si è annunciata in caso di vittoria del NO "la fine della storia" ci fa assistere a strumentalizzazioni e speculazioni di ogni sorta. La sortita del Financial Times ispirata anche dal dopo Brexit e dal futuro negoziato con la UE, quindi tutt'altro che neutra, ripresa dai più importanti media italiani, é solo l'ultimo capitolo, per ora, di questa saga. Annunciare rischi per 8 banche e addirittura non solo la sopravvivenza di MPS, le banche Venete, Etruria, tutte al centro di differenti situazioni ampiamente note ma addirittura il buon esito della ricapitalizzazione di Unicredit nel 2017, é inaccettabile, soprattutto collegandole ad un voto referendario.
Dalida Angelini (segretaria generale Cgil Toscana) e Daniele Quiriconi (segretario generale Fisac Cgil Toscana)


Referendum Costituzionale
Si chiude con Bella Ciao l'attivo della Cgil di Bologna al Teatro Comunale


METALMECCANICI. IL CONTRATTO C’E’
L’intesa per il rinnovo del contratto nazionale dei metalmeccanici è stata raggiunta sabato. Hanno firmato Fim, Fiom, Uilm. Si tratta del primo contratto unitario dopo tanti anni di rotture tra i sindacati di categoria e accordi separati.  A caldo, la delegazione della Fiom ha dato subito “un giudizio positivo sull’intesa raggiunta, che non presenta alcun tipo di scambio improprio, allarga diritti, va oltre l’inflazione nel suo costo complessivo, struttura il percorso democratico nel contratto nazionale, richiesta da sempre centrale per la nostra organizzazione”. “Abbiamo ritrovato l'unità”, ha sottolineato il segretario generale della Fiom Maurizio Landini che ha quindi fatto notare che con l'intesa “si estende e si qualifica la contrattazione aziendale mantenendo il contratto nazionale”. Ora l’intesa verrà illustrata e spiegata nelle assemblee nei luoghi di lavoro e sottoposta al referendum vincolante di tutti i lavoratori interessati 
IL CONTRATTO IN SINTESI. 

Si introduce una nuova normativa sulla formazione continua come diritto individuale, con 24 ore e 300 euro per ogni lavoratore nel triennio contrattuale; il rafforzamento del ruolo delle Rsu nella contrattazione dell’orario flessibile; l’avvio della sperimentazione per un nuovo sistema di inquadramento; la sanità integrativa al sistema pubblico, con 156 euro annui a totale carico delle aziende, allargata ai lavoratori a tempo determinato, in mobilità e ai familiari; un innalzamento del contributo per la previdenza integrativa a carico dell’azienda. Il totale porta a un aumento salariale nel triennio prevedibile, derivante dall'inflazione, pari a 51,7 euro mensili, al quale vanno aggiunti 7,69 euro di aumento sulla previdenza, 12 sulla sanità, 13,6 di welfare, per un totale di 85 euro mensili che arrivano a 92,68 con la quota per il diritto alla formazione continua; L'una tantum di 80 euro sarà erogata a marzo 2017.


Raccolta accordi
e piattaforme su buone pratiche e contrattazione

TelefonaServizio DonnachiamaDonna

 
SisIl sistema dei servizi
Le système des services
The service structure
El sistema de los servicios

dal 5/5/2001

statistiche del sito

webmaster M Mellini

Borgo dei Greci,3 - 50122 Fi - Tel 05527001 - Fax 0552700423 - segreteria@firenze.tosc.cgil.it