Image Cross Fader Redux

archivio notizie

 

Cgil Firenze

Agenda
  

 
Cgil Toscana 

Una SANITÀ PUBBLICA
universale ed equa per una Toscana in Buona Salute

Per riaffermare e sviluppare il diritto alla salute per tutti la CGIL Toscana organizza un

Presidio a Firenze

Martedì 27 giugno
dalle 17 alle 19
in Piazza del Duomo, 10
presso la Presidenza della Regione Toscana

Siete invitati a partecipare: la salute è un bene di tutti e per tutti!

più info
 

Cgil Firenze

novità sito cgil Firenze

link utili

novità sito cgil Firenze
novità sito cgil Firenze

organizzazione

chi fa cosa

memoria

coordinamento  donne

categorie e servizi

sedi

come si finanzia la Cgil


La tua guida ai servizi fiscali del CAAF CGIL


wikilabour

 

Borgo dei Greci,3 - 50122 Fi
Tel 05527001
Fax 0552700423 segreteria@firenze.tosc.cgil.it
PEC cgil.firenze@pecgil.it

scegli come pagina iniziale         aggiungi ai preferiti       aggiornamento 23/06/2017

Manifestazione Sanità Appello Voucher Manifestazione Nazionale Manifestazione Nazionale  

 
Rassegna
Stampa

Empoli, «No al lavoro di domenica, il sindacato chiede coerenza!»
Sanità toscana,
la Cgil apre una vertenza
Maestrelli, 
adesso c’è il fallimento
Servizi domiciliari,
Fp Cgil Firenze incalza
Terremoto,
gemellaggio Firenze e Perugia
Sicurezza,
duello tra Alia e sindacati

Altre notizie
 

Rassegna Stampa Cerca su Cgil Firenze con Google

Sanità toscana, 
la Cgil apre una vertenza
Il 27 giugno manifestazione in piazza a Firenze
Meno posti letto, meno degenze, più accessi al pronto soccorso, liste d’attesa, decine di Case della Salute non realizzate, calo del 3% della spesa pubblica
Mauro Fuso
alla Regione Toscana: “No alla privatizzazione strisciante”
Comunicato 22 Giugno
Strappo della Cgil: in piazza contro la Regione
Giulio Gori Jacopo Storni dal Corriere Fiorentino 23 Giugno


Empoli,
«No al lavoro di domenica, noi non siamo essenziali»

Lettera aperta dei dipendenti del Centro Commerciale
Appello della Filcams CGIL alle associazioni «Fate star chiusi i negozianti»
Tommaso Carmignani da la Nazione 17 Giugno
Filcams-Cgil chiede coerenza a Confesercenti, Confcommercio e Federdistribuzione
Comunicato 23 Giugno


Maestrelli, 
adesso c’è il fallimento

L’azienda ha debiti per 5 milioni
E' arrivata la sentenza del tribunale. 
Il futuro rimane sempre incerto
«VALE L’ACCORDO che abbiamo stretto nell’incontro alla Città Metropolitana – spiega Salvatore D’Amico della Cgil – ma ancora una volta ci troviamo punto e a capo»
di Tommaso Carmignani su la Nazione 16 Giugno
Sigilli ad azienda Nuovo presidio 27 lavoratori che ora puntano a cooperativa
Ansa 22 Giugno


Terremoto,
gemellaggio tra Cgil di Firenze e Cgil di Perugia
per mettersi a disposizione per iniziative di ricostruzione
Comunicato 21 Giugno


Servizi domiciliari, 
la Fp Cgil Firenze incalza la Società della Salute

“Condizioni di lavoro difficili e salari bassi, ecco le nostre proposte”
Comunicato 21 Giugno


Sicurezza,
duello tra Alia e sindacati
Il caso del divano
Un solo operatore per i rifiuti ingombrati. 
La Cgil: sicurezza non rispettata
La replica: i controlli ci sono
Marzio Fatucchi dal Corriere Fiorentino 20 Giugno


Permessi di soggiorno,
Arriva la sovrattassa varata dal Governo
Cgil e Inca: «Richiesta illegittima»
da la Nazione 19 Giugno


Troppo caldo, 
malori sotto il David
E all'Accademia scoppia la protesta
I sindacati: "C'è da vergognarsi"
La Direttrice "Impianti inadeguati"
di Olga Mugnani su la Nazione 18 Giugno


Palazzo Vecchio,
Intesa coi vigili
torna l’indennità di disagio
dal Corriere Fiorentino 16 Giugno


Il Maggio, 
occupazione simbolica
Azione di protesta nazionale lanciata da Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom e Fials contro la “destrutturazione” delle Fondazioni lirico sinfoniche
da la Repubblica 16 Giugno


Ginori, 
dai terreni agli investimenti
«Un piano triennale da 10 milioni»
L'amministratore delegato Giunchedi ribadisce i progetti
«Abbiamo avuto notizia della presentazione della proposta d’acquisto – ha confermato ieri Bernardo Marasco Filctem Cgil- stiamo seguendo con apprensione gli sviluppi sperando che si arrivi a una svolta positiva».
Sandra Nistri da la Nazione 15 Giugno


Ospedale del Mugello, 
“Chiarezza sui progetti”
Fp Cgil e la Rsu Cgil scrivono alla Direzione Ausl
Il 23 giugno Cgil al presidio a Borgo San Lorenzo con “Non una di meno”
Comunicato 15 Giugno


Moqu Adv Srl,
sciopero e presidio
ai 17 lavoratori non viene riconosciuto il vecchio premio di risultato
Comunicato 15 Giugno


"Fiom in festa", 
la kermesse della Fiom Cgil nazionale a Firenze
al via da giovedì 15 giugno
Comunicato 15 Giugno


Ataf Firenze, 
sciopero in arrivo
Lulurgas (Filt Cgil): "L'azienda ignora le richieste degli autisti"
incontro in Prefettura tra Rsu, Istituzioni e azienda, proclamato sciopero di 4 ore
Comunicato 25 Maggio
Il 16 giugno sciopero di 4 ore
La Rsu: "Bisogna migliorare il servizio e il lavoro degli autisti"
Comunicato 15 Giugno


"Bandiera rossa", 
“Avanti popolo… ci facciamo il film!”
al via il progetto di "social movie" sulla provincia toscana ai tempi di Berlinguer
Comunicato 14 Giugno


Pensionati,
a luglio la quattordicesima
L’aumento del 30% e come varia l’assegno
da la Nazione 12 Giugno


SDA,
"Erano dipendenti: assumeteli"
Una sentenza del giudice del lavoro destinata a fare da apripista
Vertenza vinta
Sandra Nistri da la Nazione 9 Giugno


Malo, 
la preoccupazione dei sindacati
La Regione convocherà i vertici dell'azienda
Comunicato 19 Maggio
Crisi Malo, un altro sciopero
I lavoratori bocciano il piano aziendale
M. Serena Quercioli da la Nazione 25 Maggio
Venerdì 9 giugno nuovo incontro in Regione con istituzioni e sindacati
Comunicato 30 Maggio
Presidio dei sindacati davanti alla Regione
da la Nazione 9 Giugno


Scuola,
l'involuzione della specie ATA
stamani a Firenze flash mob di Flc Cgil e lavoratori. “Troppi carichi di lavoro, istituti al collasso, vanno incrementati gli organici e va data la possibilità di sostituire il personale”. 
Le storie di Rosa, Giovanni e Francesco. 
Annunciata per settembre una grande mobilitazione
Comunicato 8 Giugno

Pensioni: Cgil, Cisl e Uil chiedono a Governo ripresa confronto
Le segreterie nazionali di Cgil, Cisl e Uil hanno inviato una lettera alla Presidenza del Consiglio e al ministro del Lavoro, sollecitando la ripresa del confronto della fase 2 sulla previdenza, prevista dal verbale di sintesi sottoscritto lo scorso 28 settembre. Cgil, Cisl e Uil, si legge in una nota, "ritengono urgente affrontare i temi del legame all’aspettativa di vita, la flessibilità in uscita, la riforma della governance Inps-Inail, le future pensioni dei giovani, l’eliminazione delle disparità di genere che penalizzano le donne e il rilancio della previdenza complementare".


Sciopero: Cgil, invece di attaccare diritto Costituzionale si approvi legge su rappresentatività
“Non si approfitti ogni volta che ci sono disservizi causati da scioperi da noi non condivisi né proclamati, per assestare un vero colpo di mannaia sulla libertà sindacale e sul diritto di sciopero sancito nella nostra Costituzione”. Così il segretario confederale della Cgil Vincenzo Colla.
“Utilizzando le polemiche scaturite dallo stop dei trasporti urbani di venerdì scorso da parte delle sigle sindacali minori – sostiene Colla – il senatore Pietro Ichino è tornato ad invocare l’approvazione del suo ddl, dove tra le altre limitazioni è espressamente previsto lo svolgimento del referendum tra tutti gli addetti, con l’obbligo del 51% di consenso per dichiarare sciopero”.
“Ci sembra evidente – prosegue Colla – quale sia il sistema migliore per garantire entrambi i diritti. Invece di sfruttare spunti e polemiche per tentare di colpire la libertà sindacale e il diritto di sciopero, il senatore Ichino potrebbe impegnarsi per far riprendere in una legge l’accordo interconfederale del 2014 sulla certificazione obbligatoria della rappresentanza”. “Questo – spiega il segretario confederale della Cgil – permetterebbe di avere finalmente una norma in grado di misurare la reale, e non millantata, rappresentatività delle varie sigle”.


LAVORO PUBBLICO. FINALMENTE RIPRENDONO LE TRATTATIVE PER I CONTRATTI
Dopo mesi di attese e di messaggi contraddittori da parte del governo, finalmente si può ripartire. L’Aran ha infatti convocato i sindacati per il prossimo 27 giugno per l’avvio delle trattative sul rinnovo dei contratti del pubblico impiego. Per la Cgil si tratta sicuramente di una notizia positiva.  Al centro delle priorità, dopo otto anni di blocco, ci sono l'aumento salariale di 85 euro, la stabilizzazione del precariato, la condivisione dei processi di riorganizzazione della pubblica amministrazione e la valorizzazione delle professionalità.


Tornano i voucher. Camusso, 'Violate le regole democratiche' Sabato 17 a Roma prima grande risposta della Cgil
Passa con la fiducia a Palazzo Madama la "manovrina" che contiene i nuovi buoni lavoro: 144 voti favorevoli, 104 contrari, 1 astenuto. Sabato 17 giugno la risposta in piazza, a Roma, della Cgil. 
"Continueremo - sottolinea Camusso - sul versante del rispetto dell'articolo 75 della Costituzione, perché c'è un'indebita abrogazione dei referendum invece che delle norme, e sul fronte della Carta dei diritti e del contrasto alla precarietà".
In questo modo i nuovi "buoni lavoro", ovvero il “Libretto famiglia” e il “Contratto di prestazione occasionale” dedicato alle imprese, diventano legge prima della manifestazione della Cgil in programma sabato 17 giugno a Roma. La manifestazione dovrà perciò essere un momento di reazione collettiva a quanto avvenuto in Parlamento, un precedente pericoloso per le regole democratiche che sono, innanzitutto, la prima garanzia della convivenza comune".
E di "frode alla Costituzione" e "furto di democrazia” aveva parlato nei giorni scorsi anche il Costituzionalista Mauro Volpi, già membro del Csm. Per il giurista, "siamo di fronte a un imbroglio, un furto di democrazia, perché in questo modo viene travolto il diritto di un milione e 300mila cittadini che avevano firmato per votare in quel referendum. E tutto questo è avvenuto senza che vi sia stato alcun confronto con le parti sociali". 


VOUCHER. SONDAGGIO TECNÈ: PER IL 67% DELLA POPOLAZIONE “HA RAGIONE LA CGIL A PROTESTARE”
Alla domanda: “Secondo lei il governo ha fatto bene a proporre nuove forme di pagamento del lavoro occasionale in sostituzione dei voucher o ha ragione la Cgil che accusa il governo di un comportamento scorretto?”, Il 67% della popolazione ritiene che “Ha ragione la Cgil a protestare” e solo per il 33% “Il governo ha fatto bene”. E’ quanto emerge da un sondaggio effettuato da Tecnè a tre giorni dalla manifestazione nazionale indetta dalla Cgil, che si terrà sabato prossimo a Roma in piazza San Giovanni.  
La percentuale di chi ritiene che “Ha ragione la Cgil a protestare” sale addirittura al 77% tra le giovani donne e al 76% tra i voucheristi. Guardando invece alla collocazione politica, la risposta “Ha ragione la Cgil a protestare” prevale rispetto a quella “Il governo ha fatto bene” tra gli elettori di tutti gli schieramenti politici, con la sola eccezione degli elettori del Pd.


LE ULTIME SUI VOUCHER. DOMANI SI VOTA
Sui nuovi voucher il governo ha deciso di stringere. Per domani è infatti previsto il voto di fiducia sulla manovra correttiva al Senato che dovrebbe passare senza problemi: Mdp ha annunciato che uscirà dall'aula e dunque non voterà contro. In questo modo í nuovi "buoni lavoro" diventeranno legge prima della manifestazione della Cgil di sabato. Una manifestazione che è stata indetta proprio per denunciare il colpo di mano della politica che ha aggirato i referendum e 4 milioni di firme raccolte dalla Cgil. I voucher, usciti dalla porta di Palazzo Chigi con il decreto, rientrano così, anche se cambiati, dalla finestra della manovra correttiva. L’appuntamento di sabato è quindi ancora più importante.
CAMUSSO: GOVERNO E PARLAMENTO HANNO ABROGATO I REFERENDUM, NON I VOUCHER

TelefonaServizio DonnachiamaDonna

 
SisIl sistema dei servizi
Le système des services
The service structure
El sistema de los servicios

dal 5/5/2001

statistiche del sito

webmaster M Mellini

Borgo dei Greci,3 - 50122 Fi - Tel 05527001 - Fax 0552700423 - segreteria@firenze.tosc.cgil.it