Image Cross Fader Redux

archivio notizie

 

novità sito cgil Firenze

link utili

novità sito cgil Firenze
novità sito cgil Firenze

RLS

organizzazione

chi fa cosa

memoria

coordinamento  donne

categorie e servizi

sedi

come si finanzia la Cgil

Cgil Firenze

Agenda
  

 
CGIL

Seminario sul Futuro dell’Aeroporto di Firenze

Martedì 9 febbraio
dalle 14 alle 18
presso il Salone Di Vittorio
 Cgil – B.go dé Greci, 3
Firenze

 Coordina
 Bahram Asghari
Coordinatore “Democrazia e Lavoro”- CGIL Firenze

Introduce:
Paola Galgani
Segretario Generale CGIL Firenze

Intervengono:

Nicola Nicolosi
Coordinatore nazionale “Democrazia e Lavoro”  CGIL

Fabrizio Solari
Segretario nazionale CGIL

Al seminario sono stati invitati:

il Presidente del Nucleo di Valutazione per l’Impatto Ambientale – Regione Toscana

il Magnifico Rettore dell’università degli studi di Firenze

il Presidente ENAC

il Presidente Adf
(Toscana Aeroporti)

i rappresentanti degli RSU del polo scientifico – Sesto F.no

il Comune di Sesto Fiorentino

il Comune di Calenzano

il Comune di Firenze

il Comune di Campi Bisenzio

il Presidente Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno

il Responsabile VIA_VAS – ARPAT

ASL 10 Firenze, USL 4 Prato
  

Cgil Firenze

Contrattazione

Contratti nazionali


il piano unitario per riformare i contratti di lavoro


Vertenza Cgil Cisl e Uil sulle pensioni

wikilabour

tessera cgil 2015

 

Borgo dei Greci,3 - 50122 Fi
Tel 05527001
Fax 0552700423 segreteria@firenze.tosc.cgil.it
PEC cgil.firenze@pecgil.it

scegli come pagina iniziale         aggiungi ai preferiti       aggiornamento 05/02/2016


Rassegna Stampa

Camere di Commercio, 500 in assemblea
Uffizi,
Schmidt, ampliare orari apertura
Mense,
"Il piatto piange"

Disoccupazione,
e assicurazione europea
Asili comunali,
verso lo sciopero

Altre notizie

Rassegna Stampa Cerca su Cgil Firenze con Google

Camere di Commercio, 
500 in assemblea a Firenze
contro i 200 esuberi. 
Domani "sfilata" di protesta in Fortezza
Comunicato 5 Febbraio


Mense,
"Il piatto piange"
presidio di lavoratrici e sindacati
Mense chiuse in tutta la regione, oltre 90% adesione sciopero, mille in piazza a Firenze 
Comunicato 5 Febbraio
Video caricato su You Tube da ToscanaMedia


Uffizi,
Schmidt, ampliare orari apertura

"Prima parliamo con i sindacati; poi con la stampa. Non facciamo trattative per interposta persona"
Comunicato 5 Febbraio 


Asili comunali,
verso lo sciopero
contro il pomeriggio in appalto
Vicesindaca e assessore al personale replicano alle rsu
dal Corriere Fiorentino 5 Febbraio


Disoccupazione,
Enrico Rossi propone 'assicurazione europea
che ne copra i bisogni di protezione e formazione'
alla plenaria Comitato Regioni del 10/2
Ansa 4 Febbraio


Carta dei Diritti universali del lavoro, 
a Firenze oltre 800 assemblee della Cgil
Oggi la segretaria Paola Galgani ne ha tenute due: “Mobilitazione senza precedenti per estendere i diritti a tutti indipendentemente dal contratto”. 
Martedì 9 febbraio arriverà Susanna Camusso alla General Electric e a Careggi
Comunicato 4 Febbraio


Casa,
la legge non va
Sindacati alla Regione: ritornino i soldi dati al Tpl 
La denuncia: 180 milioni dirottati dagli alloggi al capitolo del trasporto pubblico
Ilaria Ciuti su la Repubblica 4 Febbraio


Il restauro,
di fronte alla crisi
"è necessario rilanciare la formazione professionale"
La 7 in visita al Centro Europeo della Scuola Edile di Firenze
L'intervento e l'impegno del Presidente della Regione


Cotto,
«E' la nostra storia: deve vivere»
mille firme in due giorni
Il Documento per il rilancio del settore consegnato alla Regione
Alessandro Lippi della Fillea Cgil: "Occorre sostegno finanziario"
Un incontro per creare un marchio unico del cotto
Andrea Settefonti da la Nazione 5 Febbraio


Panorama,
O il licenziamento o il trasferimento

Aperta una nuova procedura di mobilità per un esubero di 45 lavoratori su 142
sciopero sabato e presidio
il 10 febbraio incontro in Regione con i sindacati
Comunicato 3 Febbraio
Video pubblicato su You Tube da notiziediprato


Cgil, 
forzatura parlare di successo Jobs Act
dati preoccupanti
Sorrentino: "Saldo occupati 2015 identico a quello del 2014, anno in cui Jobs act e sgravi alle imprese non erano in vigore"
Comunicato 2 Febbraio


Il Maggio,
attacco degli orchestrali
"Nessuno conosce i dati di bilancio"
Il Consiglio d’indirizzo del 26 gennaio costretto al rinvio al 10 febbraio’ 
Monica Pieraccini da la Nazione 2 Febbraio


Empoli,
chirurgia senologica verso Sesto
a rischio un reparto d’eccellenza
La struttura potrebbe traslocare nel nuovo centro regionale
L’allarme dei sindacati: «Si tratta dell’ennesima riprova dello smantellamento del servizio sanitario sul territorio – tuona Rossano Rossi, segretario della Camera del Lavoro di Empoli – una decisione di questo tipo non c’entra niente con la razionalizzazione delle spese.»
Le rassicurazioni dell'Asl dopo l'allarme dei sindacati
Cure intermedie e liste d’attesa pensionati all’attacco
di Marco Pagli sul Tirreno 2 Febbraio


Lavoro sicuro, 
quasi 5 milioni riscossi nel 2015
Le imprese cinesi colte in fallo, a differenza di quanto accadeva due o tre anni fa, non scompaiono nel nulla
il progetto si sta dimostrando in grado di autofinanziarsi
Comunicato RT 2 Febbraio


 Bonus baby-sitter, 
via alle domande all'Inps
per ricevere 600 euro al mese
Aperta la procedura via web per ricevere il contributo per massimi sei mesi. 
Sono interessate le neo-mamme lavoratrici (nel pubblico, nel privato, parasubordinate o autonome) che rinunciano alla maternità facoltativa. 
Le istruzioni per non sbagliare la domanda
di Raffaele Ricciardi su la Repubblica 2 Febbraio


Statue coperte, 
ora pagano i lavoratori
Contestazioni disciplinari a cinque operatori di Zétema per dichiarazioni rilasciate “ai giornalisti”, ma senza riferimenti alle testate o ai programmi televisivi. 
Fp Cgil: "Situazione paradossale, si contesta ai lavoratori di pensarla come Renzi"
da Rassegna.it


Mukki,
Firenze e Torino fuse

L’assessore al bilancio Perra: “Buon affare la Centrale crescerà”
“Prodotti venduti in Liguria, Piemonte e Veneto, il Mugello non deve avere timori”
Il patto sindacale ci impegna a non uscire per 2 anni ma ci garantisce. Firenze avrà 4 consiglieri su 13 
Qui si venderanno le insalate prodotte al nord e potremo esportare sul mercato cinese
Con il progetto di fusione con Torino, la Mukki sarà controllata al 100% dalla Centrale del latte d’Italia, di cui il Comune di Firenze avrà solo il 13% delle azioni
Ernesto Ferrara Massimo Vanni su la Repubblica 31 Gennaio


Richard Ginori,
Dieci nuovi giovani
il segretario della Filctem Cgil Bernardo Marasco: "Ma serve chiarezza"
Il contratto di affitto dell’azienda in scadenza: «Ora un impegno concreto per il futuro»
Franco Calamassi da la Nazione 31 Gennaio


Camere di Commercio,
le RSU aderiscono allo stato di agitazione
proclamato a livello nazionale e regionale dalle OO.SS. CGIL-CISL-UIL
Comunicato 29 Gennaio


Gara bus toscani,
lettera di Mobit contro i rivali
sindacati infuriati “Attenti, vi ridurranno di numero” 
Replica Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltraspoti, Faisa Cisal, Ugl: “Vi giocate l’ultima carta” 
Ilaria Ciuti su la Repubblica 29 Gennaio

INDUSTRIA ALIMENTARE VINCE IL CONTRATTO VINCONO I DIRITTI
"Oggi, dopo una lunga trattativa, abbiamo rinnovato il Contratto dell'industria alimentare, che interessa oltre 400mila lavoratori.  "Un aumento salariale di 105 euro mensili; Rls di sito per assicurare stessi diritti in termini di sicurezza sul luogo di lavoro; inclusione dei lavoratori stagionali storici nei processi di stabilizzazione; importanza della contrattazione di secondo livello; creazione di un fondo per chi è stato licenziato e per le trasformazioni volontarie in part time, creando una sorta di ponte generazionale in grado di produrre vera e reale occupazione; congedo retribuito per le donne vittime di violenza da tre a sei mesi, raddoppiando quindi quanto previsto dal dlgs 80/2015. Infine il contratto decorre dal 01.12.2015 al 30.11.2019. Questi sono alcuni punti qualificanti di un rinnovo contrattuale con il quale, grazie allo straordinario coinvolgimento e partecipazione di tutti i lavoratori, abbiamo dato una risposta concreta rispetto al valore del contratto nazionale di lavoro, che tanti avrebbero voluto cancellare e che invece si conferma strumento di tutela e difesa dei diritti normativi e salariali di lavoratori e lavoratrici. Abbiamo rinnovato il contratto guardando al futuro, alla partecipazione e alla professionalità dei lavoratori e delle lavoratrici".


Variazione percentuale annua del PIL

Germania    2016  +1,8      2017 +1,8

Spagna     2016 +2,8        2017 +2,5

Francia     2016 +1,3        2017 +1,7

Regno Unito 2016 +2,1      2017 +2,1

Italia         2016 +1,4      2017 +1,3

Fonte Commissione UE


Susanna Camusso, riprendiamoci Colonia
Quello che è accaduto nella notte di Capodanno in Germania è parte di una guerra sul corpo delle donne fatta di abusi, violenze, femminicidi e condotta anche nelle nostre case, nelle nostre strade, nelle nostre città. E’ un attacco sistematico che non salva nessuno. Non ci sono uomini che non hanno responsabilità e che possono scagliare la prima pietra e altri -uomini “stranieri” - sui quali invece ricadono tutte le colpe. Per questo motivo le richieste di espulsione di massa dei migranti, seguite a quella spaventosa serata, mi sono parse subito strumentali. La giornata di oggi è un richiamo contro la violenza di genere che continua a essere un tratto di dominio e di incapacità nel riconoscere la dignità dell’altra persona. Quando la religione si fa Stato le donne soffrono. E’ la libertà delle donne metro e misura della democrazia di un Paese..


ANPI COMITATO NAZIONALE
Siamo giunti alla decisione di aderire al Comitato per il NO alla riforma del Senato ed al SI sui quesiti referendari, già presentati in Cassazione per correggere la legge elettorale, almeno su alcuni punti essenziali, al fine di garantire una vera rappresentanza e partecipazione dei cittadini... Adesso bisogna organizzarsi, per una Campagna di informazione sui guasti che produrrebbero queste “riforme”, ed in seguito con la raccolta delle firme per il referendum...


Family Day e il silenzio assordante di Papa Francesco
Da un lato Avvenire, il quotidiano dei Vescovi italiani, dall’altra L’Osservatore Romano, il quotidiano del Vaticano. Sul primo articoli, commenti e fotostory, sul secondo nemmeno una parola sul Family Day, la manifestazione di sabato scorso al Circo Massimo a sostegno della “famiglia tradizionale”. Una “linea editoriale” continuata anche il giorno dopo in occasione del consueto Angelus domenicale. In quell’occasione papa Francesco non ha fatto menzione alcuna dell’evento ispirato dai vescovi e guidato dal movimentismo cattolico che si oppone alla legge sulle unioni omosessuali. Al contrario, all’Angelus Francesco ha sottolineato, e ripetuto due volte, che “nessuna condizione umana esclude dall’amore di Dio”. Papa Francesco, dunque, non ha nemmeno menzionato il Family Day. Ma neanche il Family Day ha menzionato papa Francesco. Una distanza che è simbolo di una nuova era.


Metro, contratto integrativo aziendale, siglata ipotesi d’accordo
È stata siglata, dopo una lunga trattativa, l’ipotesi d’accordo per il rinnovo del contratto integrativo aziendale di Metro Cash and Carry, che interessa più di 4mila dipendenti. Raggiunta in un contesto di riferimento complesso, vista la disdetta del contratto integrativo da parte dell’azienda e l’assenza di un contratto nazionale di riferimento, l’intesa è il frutto di un confronto serrato. La rivisitazione di alcuni istituti contrattuali ha permesso di trovare un maggiore equilibrio tra i lavoratori, e l’inserimento di alcuni punti – un miglioramento del contratto nazionale per la maturazione dei permessi per i nuovi assunti, il  depotenziamento della possibilità, introdotta dal Jobs act, di demansionare;  e il riconoscimento di diritti per le coppie di fatto – vanno a colmare i vuoti della contrattazione nazionale, ridando forza e importanza al lavoro e ai lavoratori. Il testo dell’ipotesi d’accordo sarà sottoposto all’approvazione definitiva delle lavoratrici e dei lavoratori Metro, attraverso il referendum.


Pensioni: "nodo" rivalutazioni torna a Consulta
Il decreto con cui il governo ha risposto alle censure mosse dalla Corte Costituzionale in materia di rivalutazione delle pensioni "non tutela il potere d'acquisto dei pensionati". Poggia su questa motivazione la decisione del tribunale di Palermo, sezione lavoro, di 'impugnare' il decreto perché sia sottoposto all'esame dei giudici costituzionali. La mossa riapre il capitolo della indicizzazione degli assegni pensionistici, ossia il meccanismo per adeguarli al costo della vita. 
Ora pende il giudizio di costituzionalità anche sull'ultimo provvedimento. Secondo il giudice, infatti, questo "suscita perplessità sotto il profilo della sua compatibilità alla Carta Costituzionale" e sembra "non tener conto" della sentenza della Consulta sulla legge Fornero. Ma soprattutto "non appare tutelato l'interesse dei pensionati alla conservazione del potere d'acquisto delle somme percepite", specie i "trattamenti modesti" che "non presentano margini di resistenza all'erosione determinata dal fenomeno inflattivo". 


Ma è soprattutto il fronte delle partite Iva (più che dal rimpasto di Governo) la vera “esplorazione” elettorale del Pd renziano. Un territorio che è rimasto fin qui dominato dal centro-destra, da Forza Italia alla Lega, e che ora il premier prova a portarsi dalla sua parte. Il Jobs act per gli autonomi interessa solo una parte dei quasi 4 milioni di liberi professionisti ma è un piede che Renzi mette in un mondo dopo averne messi due nell’elettorato tipicamente berlusconiano con l’aumento della soglia del contante e l’abolizione della tassa sulla casa. E su questo cammino continuerà se è vero che presto arriverà l’abolizione degli studi di settore, già rivisti e corretti, ma la cui cancellazione è ancora una bandiera politica della destra.
È insomma con i provvedimenti di legge, più che con il rimpasto della squadra, che il premier parla con l’elettorato moderato. Dimostrando chiaramente che vuole essere lui il protagonista del “centro” politico. Dal Sole 2
4Ore

Coord. Donne
Raccolta accordi
e piattaforme su buone pratiche e contrattazione

TelefonaServizio DonnachiamaDonna

 
SisIl sistema dei servizi
Le système des services
The service structure
El sistema de los servicios

dal 5/5/2001

statistiche del sito

webmaster M Mellini

Borgo dei Greci,3 - 50122 Fi - Tel 05527001 - Fax 0552700423 - segreteria@firenze.tosc.cgil.it